Tendenze

Angora Luisa Spagnoli

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Dopo aver inventato i cioccolatini italiani più famosi – i Baci PeruginaLuisa Spagnoli si dedicò alla moda. A cominciare dai suoi famosi conigli d’angora, una lana che veniva dalla Turchia e che ai tempi era poco conosciuta in Italia, ma che la celebre stilista aveva iniziato ad allevare già nel 1920 nel parco della sua villa nella campagna umbra, poco fuori Perugia.

Il pelo era liscio, morbido e setoso e per ricavarlo Luisa Spagnoli aveva adottato il metodo francese della pettinatura quotidiana per risparmiare ogni crudeltà ai suoi amati animali. Nei primi anni ’30 fondò il laboratorio artigianale Angora Luisa Spagnoli che riscosse molto successo e attirò anche l’attenzione del governo italiano.

Nei suoi desideri c’era anche il progetto di un villaggio con le case per gli operai e per le loro famiglie che si sarebbe dovuto chiamare la casa dell’angora ma che non riuscì a realizzare perché si ammalò e morì prima.

Tuttavia Luisa Spagnoli riuscì ad aprire la strada della commercializzazione dell’angora in Italia con stile, gusto e fantasia. Arrivò realizzare anche calzini di lana morbida da mettere come sorpresa nelle uova di cioccolato Perugina.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti