Curiosità

Babà

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Sì nu babbà a Napoli significa una persona dolce, disponibile, capace, buona, efficiente, solare. Insomma l’espressione racchiude tutti i migliori pregi attribuibili a qualcuno. Il babà nella città del sole è l’emblema della bontà in tutte le sue accezioni. Ma sebbene il cuore die testo dolce stia a Napoli la sua storia arriva dal Nord e da un re detronizzato.

Stanislao Leszczinski, suocero di Luigi XV di Francia fu confinato in Lorena a Luneville. Qui non riuscì fare molto ma inventò, forse per caso, uno dei dolci più amati. Bagnò con del rum la torta austriaca kugelopf e chiamò questo esperimento Alì Babà, come il protagonista di uno dei più noti racconti delle Mille e una notte.

Fu poi un pasticcere polacco di nome Sthorer a perfezionare la ricetta a Luneville, in Francia. Dalla piccola cittadina il dolce arrivò a Sthorer. E da Parigi a Napoli grazie a uno scambio di re e regine.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti