Arte

Castello di Trani

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Arrivava dal mare la bella principessa Elena ed era diretta al Castello di Trani per andare a sposare il figlio del re. Il 2 giugno del 1259 Manfredi, il figlio prediletto di Federico II sposò Elena Ducas che veniva dall’Epiro con in dote Corfù e Durazzo. Al castello svevo di Trani i due sovrani vissero sette anni di grande felicità. Ebbero quattro figli Beatrice, Enrico, Federico e Enzo. Costruito nel 1233 sotto il regno di Federico II in Puglia il castello di Trani si erge sulla costa, a pochi passi dalla splendida cattedrale della città. Il castello è strategicamente collocato al centro di una rada, i bassi fondali furono una difesa naturale dalle onde e dagli attacchi che venivano da Nord. Ma dopo la morte di Manfredi nella battaglia di Benevento il castello non riuscì a proteggere la bella principessa Elena che fu raggiunta dai nemici e il castello divenne la sua prigione. Nei secoli successivi furono fatte aggiunte e modifiche. A metà ‘800 il Castello di Trani fu trasformato in carcere. Mantenne questa funzione fino al 1974. Dal 1998 è aperto al pubblico.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti