Curiosità

Cornetto portafortuna

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Non basta che sia rosso, il corno per portare fortuna deve essere cavo all’interno, rigido, storto e con la punta. Soprattutto deve essere dato in dono, perché la fortuna va augurata e non comprata.

Inoltre l’originale dovrebbe essere fatto con il corallo perché a quanto pare ha il potere di scacciare il malocchio e proteggere le donne incinte.

La tradizione della fortuna del corno ha origine più di 3500 anni fa in epoca preistorica, a quanto pare i primi uomini rappresentavano le corna degli animali come segno di forza, potenza, fertilità e vita.

Da allora in poi il cornetto ha acquistato significato positivo in tutte le culture successive. Il corno ha radici antiche ma oggi è principalmente uno dei simboli di Napoli dove rappresenta i fallo di Priapo, dio della prosperità e protettore dal malocchio.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti