Arte

Gli uccelli

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Come protagonista del film ‘Gli Uccelli‘ Hitchcock scelse una modella che aveva notato nello spot pubblicitario di una bibita dietetica. Il maestro della suspense rimase folgorato dal gesto con cui la ragazza si voltava per un un fischio di apprezzamento.

Fu così che la chiamò per farne la principale attrice del suo nuovo film. E volle riprodurre quella stessa scena all’inizio della sua pellicola, appena prima del suo consueto cameo. Ne ‘Gli uccelliHitchcock esce da un negozio di animali tenendo al guinzaglio i suoi due amati terrier Geoffrey e Stanley.

Il regista scritturò la ragazza subito dopo il provino e la invitò a cena a casa sua. Qui la moglie Alma le fece trovare sul tavolo, in un cofanetto, una spilla d’oro con tre uccelli in volo sopra. Da quel momento Tippi Hedren non potè più sfuggire dal set.

La scena più tremenda fu quella in cui la donna saliva in soffitta ed era attaccata da un gruppo di uccelli inferociti. Le riprese durarono una settimana in cui le vennero continuamente lanciati addosso animali veri mentre altri le erano stati legati ai vestiti con degli elastici. Dopo quelle riprese la ragazza fu ricoverata in ospedale per un esaurimento nervoso.

Gli uccelli‘ è considerato uno dei capolavori di Hitchcock. Fu tratto dall’omonimo racconto di Daphne Du Maurier. All’inizio il regista voleva utilizzarlo come sceneggiatura del suo show televisivo, ma dopo aver ascoltato la notizia dell’attacco di uccelli impazziti contro una piccola comunità costiera decise di farne un film.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti