Curiosità

I falsi Romanov

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Almeno 230 impostori hanno sostenuto di essere i legittimi eredi dei Romanov scampati alla strage del 1918. Un record storico senza uguali in nessun altra dinastia di ogni epoca.

Dopo l’esecuzione di Ekaterinburg negli Urali cominciarono a girare voci di persone che sostenevano di aver visto membri della famiglia imperiale sfuggiti alla strage. Alcuni raccontavano di aver visto lo zar impersona, altri qualcuno dei figli miracolosamente fuggiti nei boschi e sopravvissuti all’esecuzione. Altri ancora sostennero addirittura che i veri Romanov fossero tutti al sicuro in Europa mentre in Russia erano state eseguite delle finte vittime.

Oltre alla storia di Anna Anderson che sosteneva di essere la granduchessa Anastasia, e la cui identità non fu mai veramente provata, l’altra storia di successo fu quella di Marta Boosts che sosteneva di essere Olga la figlia maggiore dello zar.

Visse a lungo in Italia dopo essere stata respinta dalla Francia dove non avevano creduto alla sua storia. Molti membri delle famiglie reali europee le credettero al punto che il principe Sigismondo di Prussia, cugino della vera Olga Romanova, in una intervista affermò:

“Abbiamo parlato di cose sconosciute a chiunque, di avvenimenti di cui noi soli eravamo testimoni”.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti