Arte

Il mito

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Secondo il mito greco la nascita di Afrodite, dea della bellezza, avvenne dalla spuma del mare. Poi la dea fu spinta dalle onde fino all’isola di Cipro. A quanto pare quando la giovane dea raggiunse la costa la schiuma si tramutò in petali di rosa. Da qui il simbolo della rosa come segno di bellezza, fascino e perfezione.

La rosa sarebbe il riflesso profumato delle virtù della dea greca della bellezza. Per questa ragione fra tutti i fiori è considerato il più perfetto. Anche Sandro Botticelli nella seconda metà del XV secolo ritrasse Venere ricoperta da una pioggia di petali di rosa portati da Zefiro.
Dall’altra parte del Mediterraneo la leggenda vuole che il palazzo di Nabucodonosor fosse tutto coltivato con le rose e che il materasso dei sultani persiani fosse imbottito di petali profumati. Nell’iconografia cristiana la rosa è ricondotta alla figura della Vergine Maria.
In tutte le culture e i miti la rosa è simbolo della femminilità inviolata e inviolabile, come un monito di bellezza e gentilezza che esige rispetto e cura.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti