Eventi

Il Palio di Siena

Palio di Siena
Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Contrada piccola, ma gioia grande quella della Civetta che quest’anno si è aggiudicata il Palio della Madonna Assunta. Il palio è la giostra equestre di origine medievale che coinvolge e appassiona da secoli tutta la città di Siena. La “carriera”, come viene chiamata la corsa, si svolge di norma due volte all’anno, a luglio in onore della Madonna di Provenzano e ad agosto in onore della Madonna Assunta. La competizione di Piazza del Campo a Siena ha origini molto antiche con alcuni regolamenti ancora in voga dal 1644, anno della prima corsa con i cavalli nella stessa modalità di oggi. Ogni contrada è come un piccolo stato, in tutto sono 17, ma al palio ne partecipano 10 per volta scelte a sorte in virtù di un regolamento che consente la rotazione. La cerimonia del palio è articolata in più fasi: il complesso meccanismo della festa culmina con lo scoppio del mortaretto che annuncia l’uscita dei cavalli dall’Entrone fino ad arrivare al momento della “mossa” che indica l’inizio della corsa vera e propria nonchè il punto della piazza da dove parte la gara. I cavalli compiono tre giri di pista e solo a chi arriva primo, con o senza fantino, è riservata la gloria della vittoria. I festeggiamenti iniziano subito dopo e continuano fino all’autunno. [foto di Stefano Rellandini / Reuters via www.ibtimes.co.uk]

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti