Curiosità

Storia pesce rosso

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Il Pesce Rosso che nuota nelle nostre bocce e nei nostri acquari è il frutto di un incidente genetico della carpa selvatica asiatica. Ha origini antichissime ed è stato il primo pesce allevato dall’uomo.

Nell’antica Cina era considerato un piatto prelibato. Tuttavia per via del suo colore brillante rosso/ arancione era una vittima facile per i veloci predatori acquatici. Furono i monaci buddisti del IX secolo a salvare la specie nascondendo i pesci rossi in piccoli stagni d’acqua che presto divennero colorati di sfumature rosso dorate.
Nei primi anni del 1600 i pesci rossi superano per la prima volta i confini cinesi e vengono esportati in Giappone, qui vengono selezionate molte nuove razze. L’usanza di allevare i pesci in contenitori ceramici che permetteva la vista dei pesci solo dall’alto viene proprio dal Paese del Sol Levante.

Per questa ragione i giapponesi cercarono di incrociare e far sviluppare nuove razze con pinne ampie e stravaganti visibili dall’alto. Nel 1608 i pesci rossi arrivarono anche in Europa e da qui si diffusero in tutto il mondo occidentale fino ad arrivare in America nel 1864.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti