Curiosità

Tatuaggi storici

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

La storia dei tatuaggi è molto antica: dalle tribù Maori, alla tradizione giapponese, ma non solo. Non furono solo i guerrieri, i marinai, i pirati e i criminali ad essere amanti dei tattoo. Ci sono molti personaggi storici e politici celebri che avevano tatuati sulla pelle simboli per loro significativi.

Il tatuaggio forse più famoso è l’àncora sull’avambraccio si Wiston Churchill, proprio come Braccio di Ferro. Andrew Jackson, il 7° presidente degli Stati Uniti aveva disegnata un’ascia sull’inguine destro in memoria dell’espropriazione degli indiani Cherokee. Franklin Delano Roosevelt e Theodore Roosevelt avevano lo stemma della loro famiglia tatuato sul petto. Il regista George Orwell aveva punti blu su ogni nocca delle mani. Thomas Edison aveva 5 punti criptici tatuati sul braccio destro, nello stesso punto in cui lo Zar Nicola II di Russia aveva un dragone in ricordo di un viaggio in Giappone.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti