Arte

Buzzati e la Peste Motoria

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

La Peste Motoria è la parodia letteraria che Dino Buzzati fece dei Promessi Sposi nei suoi Sessanta Racconti.

Buzzati trasse ispirazione dal capitolo di Manzoni sulla peste di Don Rodrigo, per raccontare l’evoluzione della malattia che dopo gli uomini iniziò a colpire le automobili.

Improvvisamente i motori delle macchine della città iniziarono ad emettere un cigolìo straziante e ad accusare disfunzioni molto simili a quelle di un corpo umano affetto dalla peste bubbonica.
Quelli a soffrire di più erano i camion per via delle dimensioni. I monatti, ovvero le persone che durante la peste allontanavano gli ammalati dai sani e seppellivano i morti, con Buzzati si trasformano in dipendenti delle sfasciacarrozze.

E così via nel racconto si susseguono a catena tutta una serie di eventi e circostanze paradossali e parodistiche che recuperano e stravolgono il racconto originario di Manzoni.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti