Eventi

Il Palio di Siena

Palio di Siena
Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Contrada piccola, ma gioia grande quella della Civetta che quest’anno si è aggiudicata il Palio della Madonna Assunta. Il palio è la giostra equestre di origine medievale che coinvolge e appassiona da secoli tutta la città di Siena. La “carriera”, come viene chiamata la corsa, si svolge di norma due volte all’anno, a luglio in onore della Madonna di Provenzano e ad agosto in onore della Madonna Assunta. La competizione di Piazza del Campo a Siena ha origini molto antiche con alcuni regolamenti ancora in voga dal 1644, anno della prima corsa con i cavalli nella stessa modalità di oggi. Ogni contrada è come un piccolo stato, in tutto sono 17, ma al palio ne partecipano 10 per volta scelte a sorte in virtù di un regolamento che consente la rotazione. La cerimonia del palio è articolata in più fasi: il complesso meccanismo della festa culmina con lo scoppio del mortaretto che annuncia l’uscita dei cavalli dall’Entrone fino ad arrivare al momento della “mossa” che indica l’inizio della corsa vera e propria nonchè il punto della piazza da dove parte la gara. I cavalli compiono tre giri di pista e solo a chi arriva primo, con o senza fantino, è riservata la gloria della vittoria. I festeggiamenti iniziano subito dopo e continuano fino all’autunno. [foto di Stefano Rellandini / Reuters via www.ibtimes.co.uk]

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti