Eventi

La regina Elisabetta e i reali d’Inghilterra

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Era il 1952 quando l’attuale regina Elisabetta II divenne regina d’Inghilterra. Aveva 26 anni quando il padre Giorgio VI morì nel sonno a Buckingham Palace.

Con la sua ascesa al trono negli Anni ’50 si ebbero per la prima volta nella storia inglese tre regine contemporaneamente in vita: la Regina Elisabetta II, la Regina Madre Elisabetta e la regina vedova Mary.
Ciò che regola il passaggio della corona britannica è a tutt’oggi l’Act of Settlement che risale al 1701 ma con qualche modifica. L’Act of Settlement definiva la successione in base al genere e poi all’età: l’erede era il primo figlio maschio e solo in assenza di uomini la corona passava alla figlia femmina.

Sempre secondo l’Act of Settlement chi diventava sovrano doveva essere di religione
protestante, sposare una persona della stessa professione e promettere di difendere la chiesa anglicana che si è separata da quella cattolica nel 1533 con Enrico VIII.

Ma nel 2011 sono cambiate alcune regole tra cui quella che escludeva dalla successione chi sposava una persona di confessione cattolica.

Ma soprattutto il sesso del bambino non dà più la precedenza, quindi i figli e le figlie del monarca britannico oggi hanno lo stesso diritto al trono.

Charlotte, la nuova arrivata a Buckingham Palace, oggi è la quarta avente diritto al trono dopo il nonno Carlo, il padre William, il fratellino George e comunque prima dello zio Henry.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti