Eventi

La Legge di Hubble

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Nel 1929 l’astrofisico americano Edwin Hubble pubblicò un articolo con cui stabilì la relazione tra la distanza delle galassie e il loro spostamento.

Scoprendo che le galassie si allontanano da noi con una velocità direttamente proporzionale alla loro distanza Hubble ha gettato le basi dell’astrofisica extragalattica e della cosmologia moderna.

Le sue osservazioni stanno infatti alla base della Teoria dell’Espansione dell’Universo: secondo la legge di Hubble l’universo non è statico ma è in continua espansione dovuta all’immensa forza sprigionata 14 miliardi di anni fa dal Big Bang.

Nel 1990 un grande osservatorio astronomico spaziale è stato messo in orbita e porta il nome dell’astronomo Hubble. Quest’anno il telescopio Hubble compierà 25 anni nello spazio. Secondo gli studi condotti dalla NASA Hubble è uno degli strumento scientifici più utili mai creati, di certo il migliore in campo astronomico.

Dal 1990 a oggi il telescopio ha permesso di rilevare una quantità di dati, teorie provate, scoperte e foto suggestive senza uguali dal momento che cattura immagini di stelle pianeti, galassie lungo la sua orbita intorno alla terra mentre si muove a circa 28mila chilometri orari.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti