Eventi

L’ora legale in Italia

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

L’ora legale si ebbe per la prima volta in Italia nel 1916. Ma fu ripristinata e poi sospesa più volte fino al 1966 quando prese ad entrare in vigore ogni anno. Dal 1980 si applica a tutta la comunità europea.

All’inizio fu la guerra a ispirare la decisione poiché l’ora di luce guadagnata nel tardo pomeriggio poteva essere meglio impiegata per produrre armi e munizioni. Finita la guerra entrarono in gioco altri fattori legati al risparmio energetico, un tema molto sentito durante la crisi energetica degli anni ’60 e’ 70.

Uno studio recente del gruppo Terna (un grande operatore di reti per la trasmissione dell’energia elettrica) ha stimato un risparmio di 543.800.00 kWh dovuto all’ora legale. Si tratta di una quantità di energia equivalente al fabbisogno energetico dell’illuminazione pubblica dell’intera Sicilia.

Un risparmio non da poco che può far sopportare i disguidi del sonno causati ogni anno dal cambio dell’ora. Tuttavia esso avviene sempre nelle ore notturne per causare il minor disagio possibile.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti