Tendenze

Manhattan

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Manhattan non è New York. È solo una parte, ma è di gran lunga la più famosa.

Non solo pastrami sandwich. Nel Lower East Side il locale kosher Kats Delikatessen ha dato natali al più celebre orgasmo del cinema: quello di Harry ti presento Sally.

A Manhattan si trovano tutti i luoghi più importanti di New York. Oltre alla borsa di Wall Strett, a Central Park e ai teatri di Broadway, al Met, al Moma e al Guggenheim Museum di Frank Lloyd Wright; ci sono i tipici quartieri di SoHO, Chinatown, Little Italy, Greenwich Village e molto altro ancora.

Insomma su questa lingua di terra, divisa longitudinalmente a metà dalla Quinta strada che percorre la città da nord a sud, sta tutta la New York che conta. Quella che spesso viene chiamata la grande mela.

Questo appellativo lo si deve a John J. Fitzgerald, un redattore sportivo che aveva sentito chiamare The Big Apple l’ippodromo di New York da alcuni scommettitori sulle corse di cavalli: grande mela stava a indicare grandi vincite sulle scommesse. Fu così che agli inizi degli anni ‘20 Fitzgerald decise di chiamare la sua rubrica Around the Big Apple. Nel 1997 il sindaco Giuliani ha riconosciuto la paternità del soprannome a John J. Fitzgerald, battezzando Big Apple Corner l’angolo tra la Broadway e la 54th strada, dove viveva il cronista sportivo.

Non tenere tutto per te...condividi!
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Commenti

commenti

1 Commento

  1. Pingback: I taxi di New York | OggiScopri

I commenti sono chiusi.